Da Ibra a Rocheteau, da Chadzipanagis a Keegan, fino a Meghni e Cherenkov: sono i talenti ribelli e sfortunati a fare da padroni nella nuova puntata di Off The Post. L’attualità ci porta poi indietro nel tempo, a vecchi trionfi del Bayern e a sfide d’annata tra Napoli e Juventus. Scozia e Togo sono invece le insolite destinazioni per viaggi alla scoperta di storie uniche. Ecco allora i nostri dieci articoli calcistici preferiti della settimana. 

1 Ibra come Soriano
Zlatan Ibrahimovic ha preso ancora una volta in ostaggio la Serie A. Tra i tanti elogi allo svedese non può passare inosservato quello di Darwin Pastorin che nel suo blog su Huffington Post lo paragona a Osvaldo Soriano.



2 Quando il Bayern salì sul tetto del mondo
Il Bayern ha battuto il Tigres ed è diventato campione del mondo. I rossoblù però con questa competizione hanno avuto un rapporto ondivago, come spiega Roberto Brambilla su BundesItalia. 


3 L’angelo verde
Dominique Rocheteau è stato un favoloso giocatore degli Anni Settanta, ma pure un anarchico intellettuale prestato al calcio. Ce lo racconta Paolo Marcacci su Gioco Pulito.



4 Il Maradona greco
Giocatore di assoluto culto, eppure mai sceso in campo con la maglia della sua Nazionale. Margin Trinca su Gli Eroi del Calcio narra la parabola di Vasilis Chadzipanagis. 


5 Quel colpo di testa di KKK
Kevin Keegan ha compiuto 70 anni in questi giorni e a celebrare uno dei più forti giocatori inglesi di sempre ci pensa Stefano Olivari per il Guerin Sportivo. 


6 Il talento sprecato di Meghni
Quando incantava con le giovanili del Bologna lo definivano Le Petit Zidane, ma poi la carriera di Meghni ha seguito strade diverse. Da non perdere la malinconica analisi fatta da Emanuele Atturo su L’Ultimo Uomo


7 La storia dell’Etoile Filante
Luigi Guelpa esordisce su Sottoporta raccontando la storia di una squadra che regalava calcio in uno degli angoli più nascosti d’Africa, un club che la terra ha portato via nell’ennesima, triste storia africana. 


8 Il genio sovietico di cui non avete mai sentito parlare
Fyodor Cherenkov è stato una leggenda sovietica finita divorata da una psicosi depressiva, fin oltre le soglie di una follia scaturita in una tragica morte. A tirare fuori dal cilindro questa storia è Zona Cesarini


9 Un Napoli – Juve indimenticabile 
Napoli – Juve è stata la sfida di cartello di ieri e allora su Calciomercato.com Alessandro Bassi ne ha approfittato per ricordare il match andato in scena nel 1974, una partita dal gusto di Scudetto finita con un punteggio clamoroso. 



10 “It’s shite being Scottish”?
Maurizio Zoja per Portiere Volante ci porta a fare un viaggio in Scozia, tra cinema e calcio, Irvine Welsh e Kenny Dalglish.